9 Aug 2017

Novità in Arena: Top 5 Arena Scary Cards e cambiamenti

Ben ritrovati amici!

Il vostro capitano cricetoso oggi vuole parlarvi delle novità in Arena, approfittandone per rispondere alla curiosità di molti in questi giorni, ovvero quali siano le mie 5 carte preferite e potenzialmente più pericolose per il prossimo meta in Arena (leggendarie escluse, inutile fare i conti comprendendo Hero Card varie e Lich King).

Come cambia l’Arena

Partiamo dunque dalle premesse, due novità importanti:

Ricompense dell’Arena: sono state ridotte le varianti delle ricompense in Arena. In particolare, le borse non conterranno più carte Comuni singole non Dorate.

 

Cambio nella scelta di carte dell’Arena: i primi due set di carte nella fase di scelta ora ha più probabilità di contenere carte sinergiche.

Il primo cambiamento, anche se ad alcuni non esperti può sembrare un’inezia, costituisce in realtà un cambiamento significativo che rende incredibilmente più valido giocare Arena, oggi più che mai.

La reward common rovinava statisticamente molti esiti positivi di buone run nella mia modalità preferita e veder sparire quel premio insulso fornisce un grande boost in termini di valore e, onestamente, anche in termini di divertimento e percezione di aver ricevuto il giusto premio! Un’ottima mossa da parte di mamma Blizzard, una richiesta che viene formulata da tantissimo e che finalmente viene accolta!

Numeri grossolani alla mano, questo miglioramento rende “profittevole” giocare Arena dalle 2.4 vittorie per run in poi (rispetto alle 2.7/2.8 vittorie per run precedenti).

Il secondo cambio andrà sperimentato per essere compreso a pieno e non sono ancora arrivati chiarimenti definitivi. La mia interpretazione, insieme a quella di molti colleghi infinite arena player, è che i primi due terzetti di carte potranno aiutarci a dare una “direzione” al mazzo, entrando in sinergia tra loro e spingendo probabilmente altre percentuali favorevoli in tal senso nelle fasi successive del draft, per ridurre il numero di mazzi “completamente insensati”. HYPE BOYS!

VKing’s Top Five

Terminate le novità, passiamo al quesito principale. La mia personalissima TOP5 delle carte del nuovo set che impatteranno più pesantemente l’Arena, leggendarie escluse.

Questo non vuol dire necessariamente che le 5 carte che seguono saranno le più forti in assoluto, ci sono dei grandi esclusi da questa top5 in tal senso, ma saranno quelle che richiederanno un forzato “playaround” e che saranno, dunque, meta-defining al 100%.

And the winners are:

BONEMARE
INSANE!! Un vero e proprio pericolo pubblico per l’Arena che verrà. Rende pericoloso qualsiasi minion presente sul board avversario dal turno 7 in poi. È una comune, per giunta del nuovo set.

Questo vuol dire che verrà proposta molto spesso in fase di draft, sopratutto durante i primi 2 mesi. Lasciare un servitore qualsiasi, fosse anche una stupida 1-1, da questo momento in poi vorrà dire “correre un rischio”. Con tutti i ragionamenti che ne conseguono. Occhi molto aperti, spalancati. Valore infinito!

SUNBORN VAL’KYR
Una carta meravigliosa. Premia il corretto positioning sul board e il giocatore che riesce a sviluppare la propria strategia pensando “qualche turno e qualche trade avanti”. Sulla falsa riga del Defender of Argus, rispetta il proprio EV dal singolo target per arrivare a un valore assolutamente positivo quando ne riesce a bersagliare 2. Lusso estremo. Anch’essa comune. Ne vedremo tantissime!

OBSIDIAN STATUE
Dai. Avrete fretta anche voi. È estate e volete andare in spiaggia o uscire con gli amici.

Non avete tempo di stare a leggere me che vi racconto il per come e il perché una carta che dice “Rantolo di morte: distrugge un servitore avversario” può essere forte in Arena. Ha taunt. È del Priest. Quindi può anche essere rievocata in maniere strambe. Non vi prepara il caffè, ma ci va pericolosamente vicino.

ULTIMATE INFESTATION
Allarme rosso per l’Arena contro Druido. Una carta costo 10, che però è in grado di generare fino a 20 mana di valore.

Fa tutto ciò che è possibile sognare e desiderare in Arena, è un gigantesco Firelands Portal unito a Sprint (due tra le migliori carte in assoluto in questa modalità), oppure un vecchio [Ancient Of Lore] (prima del nerf) che anziché pescare 2, pesca 5 per 3 mana in più infliggendo 5 danni sul board come battlecry. A Bologna direbbero: “Mo siam pazzi?”

DEATHSPEAKER

Nella maggior parte dei casi, questo 3 mana 2-4 (dunque un body accettabilissimo per questa modalità) si trasforma in un Argent Protector per tutte le classi (e Argent Protector è una delle innocenti bombe atomiche dell’Arena).

Molto similmente a ciò che avviene con Bonemare, lasciare sul board un servitore avversario vuol dire correre il rischio di un “free-trade” subito. Spettacolare, premia i giocatori più forti ed è una cosa che adoro!

Menzione speciale: RIGHTEOUS PROTECTOR / DEFILE

Menzione d’onore per due soluzioni intriganti da parte dei developer Blizzard: Argent Squire con Taunt del paladino, che in quanto comune di classe dalla ovvia potenza persino per i novizi popolerà fino all’assurdo i primi mesi di Arena, e per Defile, la “nuova” carta più skill-based di tutto il set. Eh sì, skill-based. Perché attrezzare come si deve un tavolo di gioco che vada a premiare questo removal per il Warlock lascia sicuramente tanti spazi di interpretazione spalmati su più turni e su diversi possibili outcome! Un sogno ad occhi aperti per me e per voi tutti!

La nuova Arena promette faville, l’unico timore è che rimanga troppo “board-centrica” e si trasformi in una sagra dei trade forzati. Spero di sbagliarmi!

Grazie per il tempo che avete voluto dedicare a questa lettura e… alla prossima!

 


Twitch trendsetter, traduttore, gamer dalla nascita | HearthStone high legend player | infinite arena player | divulgatore del verbo del videogame






Comments

comments


Newsletter
mail us || privacy policy || 2017 Team QLASH