Upper e Lower Bracket: la situazione e i pronostici

7 Aug 2017

The International 2017: ecco il bracket del Main Event

$23.912.172: a tanto è arrivato il montepremi di The International 2017, il campionato mondiale di Dota 2. La fase a gironi si è completata due giorni fa, ma la competizione entra nel vivo solo oggi, con il via ai due bracket.

Cerchiamo di capire meglio quali sono le sfide e chi potrebbe spuntarla, anche se naturalmente non è facile prevedere l’esito di una serie di incontri che vede contrapposti i migliori team del panorama professionistico.

The International 2017: Upper Bracket

Partiamo dall’Upper Bracket, cioè dagli otto team che si sono qualificati nelle prime quattro posizioni dei rispettivi gironi.

Team Liquid contro Invictus Gaming: 13-3 contro 10-6, questi i rispettivi score nella fase a gironi. L’incontro si preannuncia molto equilibrato, anche se secondo noi il Team Liquid è sicuramente più in palla. Vincitore: Team Liquid.

Newbee contro Evil Geniuses: a occhio verrebbe da dire Evil Geniuses a mani basse, visto il roster di stelle, ma i Newbee non sono affatto male. Anche questa sfida sarà probabilmente decisa dai dettagli. Vincitore: Evil Geniuses.

LGD FY contro TNC Pro Team: secondo alcuni, gli LGD Forever Young erano i veri favoriti della vigilia. In effetti durante la fase a gironi lo score di 14-2 ha davvero impressionato. Gli avversari hanno lo score peggiore tra i team dell’Upper Bracket, perciò non dovrebbe esserci partita. Vincitore: LGD FY.

LGD contro Virtus Pro: i bookmaker (e noi stessi) ci aspettavamo molto di più dai Virtus Pro, che invece hanno zoppicato e non poco durante la prima fase. C’è chi dice che abbiano un po’ giocato a nascondino, ma la realtà è che negli appuntamenti più hot, il team ha spesso perso la testa. Vincitore: LGD.

The International 2017: Lower Bracket

Team Secret contro Execration: la nobile decaduta contro una delle compagini che peggio hanno figurato sin qui. La differenza di talento tra i due roster è evidente, il gap di esperienza pure, perciò il Team Secret non dovrebbe avere particolari crucci. Vincitore: Team Secret.

Cloud9 contro Team Empire: entrambi i team non hanno fatto vedere granché durante la prima fase, ma anche qui l’esperienza può essere un fattore decisivo. Cloud9 di biada ne ha già mangiata parecchia, Team Empire decisamente meno. Vincitore: Cloud9.

OG contro Infamous: si sfidano un team da 9-6 (anche se l’unico tra gli invitati a non entrare nell’Upper Bracket) e uno da 5-11. A meno di cataclismi clamorosi, non vediamo come gli OG possano perdere questo match: Vincitore: OG.

iG Vitality contro Digital Chaos: per i Digital Chaos il 2016 sembra già lontanissimo. L’anno scorso, il team arrivò secondo al The International, dove quest’anno non ha affatto brillato. Per gli iG Vitality una bella chance per fare il colpaccio: noi ci crediamo. Vincitore: iG Vitality.


giornalista sportivo | blogger, traduttore e web content curator di prima generazione | appassionato di poker | concertista mancato | sbustinatore folle | nerd







Comments

comments


Newsletter
mail us || privacy policy || 2017 Team QLASH