4 May 2017

Guida: Come prepararsi a un torneo di Hearthstone – seconda parte

Tags:

La modalità Conquest è da tempo consolidata come il più classico formato torneistico, grazie all’approccio semplificato che fornisce ai giocatori che si cimentano in maniera del tutto inedita al lato competitivo di Hearthstone.

Per quanto user-friendly possa sembrare, il Conquest richiede assidua dedizione alla propria preparazione, sopratutto per quanto riguarda il line-up building e il meta calling. In questa seconda parte della mia guida a come prepararsi a un torneo di Hearthstone (qui la prima parte) illustrerò di conseguenza, in maniera schematica, i vari approcci e strategie da Conquest con cui ho maturato una certa confidenza nel corso della mia esperienza da giocatore professionista.

1- Meta Line Up

Particolarmente indicata per chi non vuole spendere troppe risorse sulla teoria, questa strategia consiste nell’individuare quattro (o più) decklist, le cui winrate contro il meta generico risultino piuttosto solide.
Solitamente si fa affidamento su mazzi appartenenti alla categoria Tier 1/Tier 2 del formato ranked, talvolta adattati al meta torneistico tramite le cosiddette tech-card.

Pro: Ideale per i neofiti, solida.
Contro: Facilmente prevedibile e quindi soggetta a strategie counter.

2 – Target Line Up

La Target Line Up è una strategia indicata per giocatori esperti, già rodati al formato torneo e con spiccate doti in materia di lettura del meta, deck-building e deck-teching. Si adatta bene al formato Conquest, spesso dominato da line-up consolidate, poco soggette a rivisitazione e quindi facilmente counterabili.
La Target Line Up si compone di quattro o più decklist (spesso accomunate da una condizione di vittoria comune) adatte per affrontare determinati archetipi.
Va da sé che l’efficacia di tale strategia è compromessa nella casistica in cui l’avversario non giochi la line up che intendiamo counterare.

Pro: Ideale per giocatori neofiti ed esperti.
Contro: Debole contro line up fuori dal target.

3 – Class Target Line Up

Massima espressione dell’estro, questa strategia è tra le preferite dagli innovatori della scena competitiva. La line up in questione si compone di quattro o più decklist (spesso inedite) costruite appositamente per counterare in maniera oppressiva un singolo archetipo o classe.
Il pre-requisito per adottare una strategia è un meta stagnante e facilmente prevedibile, con pochi archetipi dominanti. Soggetta a fallimento se progettata in maniera superficiale, la Class Target Line up fa parte di tutte le strategie high risk/high reward ed è garanzia di spettacolo in caso di successo.

Pro: Ideale per giocatori esperti, innovativa e per cui poco prevedibile e counterabile.
Contro: Rischiosa.


Hearthstone professional player | kabala master | groove injector






Comments

comments


Newsletter
mail us || privacy policy || 2017 Team QLASH