31 Mar 2017

Guida: un Midrange Warlock fuori dal comune

Tags: • • • •

Ciao amici!
Sono VKing e oggi sono qui per consigliarvi una lista fuori dal comune, con cui sorprendere i vostri avversari nei primi giorni di aprile, prima che il meta venga stravolto dalla nuova espansione Journey To Un’Goro.

Il deck di cui voglio parlarvi è il Midrange Demonlock di Kre’a, molto forte contro gli Aggro Shaman e i Renolock che popoleranno la scalata dei primi giorni di season.

Demon LockDecklist (nell’immagine):
http://i.imgur.com/JD0f3Du.png
Possibile variante:
https://gyazo.com/efb6c6a57b1c11a3e032b57a487d548f

-1 Bloodfury Potion, +1 Power Overwhelming
-1 Doomguard, +1 Azure Drake
-1 Rag, +1 Kabal Trafficker

Motivi per optare per la seconda lista: sperimentando, è sembrato che sostituire una Bloodfury Potion con una P.O. fornisse quella spinta per la facile rimozione di minion solitamente fuori portata che è necessario rimuovere nell’early game.

Il Drake al posto della Doomguard aiuta la consistency nell’evitare di scartare carte chiave per il matchup e aggiunge un po’ di spell damage al mazzo. Kabal Trafficker aiuta meglio la curva rispetto a Rag, dato che spesso manca una power play al turno 6.

Il Mazzo

Si tratta di un deck Midrange Demon per la classe Warlock. Contiene scelte “tech” specifiche per counterare Aggro, ma è anche molto forte contro i mazzi Jade grazie all’abbondanza di AoE e minion di difficile rimozione.

Il mazzo contiene ben cinque AoE, uno dei motivi per cui risulta così vincente. La sinergia demoni funziona alla grande nel rimuovere il board nemico senza alterare il nostro lato di gioco grazie a Demonwrath.

Nella transizione verso il Midgame, quando si è avanti, ci si può espandere sul board e molto probabilmente si riuscirà a buffarlo poco dopo grazie ai Crystalweaver e ai Defender of Argus.

Quando si è indietro, invece, è possibile lanciare una Felfire Potion e seguire con un Abyssal Enforcer per rientrare in possesso del board.

Questa lista ricopre il ruolo dell’aggressore nella partita, ma ha molti strumenti a sua disposizione per fare degli importanti comeback e rubare delle partite che sembrano compromesse.

Quasi sicuramente terminerete le vostre partite con pochi punti vita (spesso tra i 5 e i 10), ma niente panico: è tutto previsto nella strategia del mazzo! Sarà importante imparare bene quando usare il LifeTap per pescare e quando non farlo, o quando tirare sul board un imponente Enforcer che però ci danneggerà, mettendoci a rischio se siamo troppo bassi di vita.

Sinergie

Il mazzo sfrutta a pieno il tag Demone. Si può giocare aggressivi e conquistare il board nei primi turni o dopo qualche removal AoE. Le sinergie migliori comprendono:

  • Fare un trade favorevole con Imp Gang Boss e giocare successivamente Crystalweaver. In questo modo sarĂ  possibile buffare l’Imp Gang Boss e tutti i token a cui ha dato vita.
  • Espandersi sul board con i propri demoni a costo 1 (Voidwalker, Malchezaar’s Imp, Flame Imp) e potenziarli con Crystalweaver.
  • Demonwrath per pulire la porzione di board avversaria preservando i punti vita dei nostri demoni.
  • Qualsiasi drop a 1 con tag Demone al turno 1 seguito da Coin+Bloodfury Potion. Solitamente, questo ci consente due o tre turni di vantaggio prima che il nostro avversario possa trovare una degna risposta, specialmente facendo (in alternativa) coin+Imp Gang Boss al turno 2 e seguendo con una BloodFury Potion al turno 3 per ottenere una 5-7 che figlia demoni 1-1 da potenziare con Crystalweaver.
  • Combo al turno 10 (sì, solitamente con questo deck si raggiunge il turno 10) Abyssal Enforcer + Demonwrath. Quasi certamente questa combinazione vi consentirĂ  di essere avanti di un Demone 6-6 con board pulito.

Mulligan

ROGUEFlame Imp, Void Walker, Mortal Coil, Flame Juggler, Dark Peddler, Imp Gang Boss (Potete fare dei test anche con un keep di SoulFire da impiegare sui loro Pillager di turno 4)

Il Rogue ha a sua disposizione solo Backstab per gestire un Flame Imp al turno 1, lo reputo dunque un keep piuttosto sicuro. Mortal Coil e Flame Juggler servono a contestare a dovere le liste con pirati nei primi turni.

Questo è un matchup ad alta varianza. Quando mi sono trovato a perdere contro questa classe, ho notato una debolezza nel riuscire a rispondere a un Questing o a un Vancleef sopra i 5 punti vita. Dopo aver lanciato Argus sul nostro board, un loro SAP può fare davvero male. Contro Aggro Rogue è una vittoria facile, Demonwrath distrugge praticamente tutto. Basta giocare per il vantaggio su board, posizionare i taunt quando possibile e giocare le AoE secondo necessità.

 

DRUIDFlame Imp, Flame Juggler, Dark Peddler, Void Walker, Imp Gang Boss

Di gran lunga il matchup più favorevole, specie contro le versioni Jade. Dopo il primo Swipe, hanno molta difficoltà a star dietro allo sviluppo del nostro board state e visto che possiamo buffare in svariati modi i nostri demoni, le risposte che tecnicamente li aiuterebbero finiscono fuori portata. Prima che possano imporre dei taunt importanti, è probabile che bastino Doomguard e Soulfire (o Felfire che a volte possiamo usare come reach) per chiudere il game.

HUNTERFlame Imp, Flame Juggler, Dark Peddler, Void Walker, Bloodfury Potion (solo se accompagnato anche da un demone a turno 1), Imp Gang Boss

Se doveste incrociare un rarissimo Rexxar, sappiate che avrete vita semplice. Non hanno molti removal e perciò i demoni con tanta vita resteranno facilmente sul board. I taunt saranno molto scomodi per loro e Demonwrath darà il colpo di grazia se dovessero giocare carte come Cat Trick o Rat Pack.

 

MAGEFlame Imp, Flame Juggler, Dark Peddler, Void Walker, Imp Gang Boss

Se incontrerete Jaina sarà probabilmente nella versione RenoMage. Giocate la parte dell’aggressore nei primi turni, potreste riuscire a vincere non solo attaccando spesso e con minion di buona costituzione, ma anche generando value da carte quali Trafficker o dal riciclo di carte generato da Malchezaar’s Imp.

Qualora si tratti di un Tempo Mage, Imp Gang Boss è in assoluto l’MVP della partita grazie alla sua capacità di bloccare il burst del Flamewaker avversario. Una buona Felfire Potion può ribaltare il board.

 

PRIESTFlame Imp, Flame Juggler, Dark Peddler, Soulfire, Imp Gang Boss

Superare l’early game contro il Priest non è avventura semplice. Saremo costretti a fare trade sui loro minion nelle prime fasi della partita, altrimenti verranno buffati mettendoli fuori portata grazie a Power Word: Shield e Kabal Talonpriest.

L’idea è quella di eseguire trade favorevoli e restare in vantaggio sul board. La maggior parte delle liste gioca una sola copia di Holy Nova e una sola copia di Dragonfire Potion.

Dopo averle viste potete tranquillamente allargarvi sul terreno di gioco. Blastcrystal Potion è ottima per rimuovere i Drakonid Operative o i loro minion con taunt post-buff. Soulfire al turno 2 per superare un taunt 2-4 e tradare il nostro Flame Imp 3-2 contro la sua Cleric 1-3 solitamente ci fa restare in vantaggio fino al termine del game e per questo è un keep importante in fase di mulligan.

 

SHAMANVoidwalker, Malch’s Imp, Soulfire, Dark Peddler, Flame Juggler, Imp Gang Boss

Il matchup contro Shaman è uno dei migliori, assieme a quello contro Renolock. La maggior parte dei minion avversari varieranno tra i 2 e i 4 Punti Vita, dunque l’abbondanza di AoE di cui è composto il nostro mazzo ci consentirà di avere la meglio nel lungo periodo.

Anche lo Shaman ha a sua disposizione molte rimozioni efficaci, ma la cosa migliore del matchup è che potremo continuamente riempire di nuovo il board dopo una risposta AoE, applicando anche le nostre magie in risposta nei turni successivi.

I buff ai nostri demoni danno davvero molto fastidio alla classe Shaman, ponendo i nostri servitori fuori portata rispetto alle AoE più comuni. E’ sufficiente giocare per il controllo del board facendo esaurire le loro risorse, usando bene il Life Tap per non finire le proprie.

Molto probabilmente si riuscirĂ  a vincere il game con pochissimi Punti Vita rimasti al nostro eroe, ma fin tanto che terremo conto delle possibilitĂ  di Reach dalla mano del nostro avversario potremo stare tranquilli.

 

WARLOCKVoidwalker, Flame Imp, Dark Peddler, Imp Gang Boss

Renolock = Easy Win. Il fatto che il mazzo sia composto da così tanti demoni rende totalmente inutile il loro removal a turno 3, cruciale per l’economia della partita: Demonwrath.

Questo ci garantisce vantaggio su board. La lista esegue una transizione verso il mid/late game con molta efficienza grazie alla possibilitĂ  di poter giocare un paio di servitori a turno e di usare il potere eroe al tempo stesso, per non esaurire le risorse.

Ogni volta che avremo la sensazione che al turno successivo l’unica risposta decente del nostro avversario potrebbe essere un clear AoE, cerchiamo di pescare. La Trafficker ha un potenziale enorme se abbiamo già costretto il nostro avversario a impiegare Blastcrystal Potion o Siphon Soul.

WARRIORVoidwalker, Malch’s Imp, Imp Gang Boss, Flame Juggler, Dark Peddler, Soulfire

Errore comune che si commette in questo matchup è quello di tenere Demonwrath dal mulligan. Sarebbe sbagliato, poiché la maggior parte dei suoi servitori avranno almeno 3 punti vita e saranno dunque fuori portata per il nostro clear iniziale.

E’ molto importante NON tenere Flame Imp in queste prime fasi, i punti vita hanno un valore assoluto in questo scontro e non vogliamo perderli così. La chiave della vittoria risiede sul trovare un buon valore dai nostri taunt.

Ad esempio, non necessariamente un Voidwalker è la giocata giusta al turno 1, ma sicuramente è ottimo far sprecare una carica di Arcanite Reaper del Warrior al turno 5. Anche giocare Argus sui giusti servitori sarà fondamentale e quasi sicuramente chiuderà il game.

Il punto più difficile del match risiede nel fatto che il Warrior può impiegare le proprie armi per migliorare i suoi value trade, mentre noi non abbiamo questo vantaggio. Dalla nostra abbiamo il potenziale di buff su tutti i nostri demoni uniti alle rimozioni a costo basso quali Power Overwhelming o SoulFire sui giusti obiettivi strategici.

In ogni caso, le vittorie saranno ottenute a bassissimi punti vita, sarà dunque fondamentale girare intorno a Mortal Strike impostando un lethal in due turni piuttosto che ponendo subito il Warrior avversario sotto i 12 Punti Vita. Potrebbe punirci con l’equivalente di una doppia Fireball e non ne vale la pena.

In chiusura

Grazie per aver letto questa guida. Sarà la prima di tante ed è tutta farina del sacco di Kre’a. A lui vanno la maggior parte dei ringraziamenti. Questo mazzo può sembrare un po’ trollino, ma vi garantisco che è in grado di tenere un altissimo winrate in questo meta, in questi pochi giorni che ci restano prima di Journey To Un’Goro.

Sfruttatelo a dovere! Divertitevi con un mazzo diverso dal solito che vi garantisce la soliditĂ  tipica dei Midrange! Have fun!


Twitch trendsetter, translator, gamer since forever | HearthStone high legend player | infinite arena player | videogame e-prophet







Comments

comments


Newsletter
mail us || privacy policy || 2017 Team QLASH