30 Jun 2017

Elemental Tempo Rogue

Signori, era da parecchio che non interrompevo la tradizione del rant settimanale, ma credetemi, questa settimana vi renderò felici ugualmente.

So che oltre a detestare il Quest Rogue, una grossa fetta della community è comunque molto affezionata alla classe del Rogue, ma non sempre i mazzi legati a questa classe sono facili da approcciare e richiedono una certa esperienza per performare bene in ladder.
Ebbene, oggi vi voglio presentare un mazzo del Rogue che sono sicuro adorerete.
L’Elemental Tempo Rogue.

La “natura” del mazzo

Togliamoci il sassolone dalla scarpa: un mazzo tempo è specializzato nel creare un enorme vantaggio di board in poche cruciali mosse. Trattasi fondamentalmente di una tipologia aggressiva di deck, che però non si pone l’obbiettivo di azzerare quanto prima gli HP dell’avversario come principale gameplan, bensì di rendere impossibile all’avversario una reazione equa con la pressione che gli si sta mettendo, provocando quindi una breccia nelle sue difese, per poi finirlo.

E dunque andiamo a vedere quali carte presenti nel nostro mazzo fanno questo in modo eccellente:

SI:7 Agent: Il re incontestato della tempo play. Infliggere due danni e al contempo schierare un 3/3… questo È tempo. Spesso andremo, con il solo SI, a creare un vantaggio board coinandolo al turno 2, o effettuando una classica combo Backstab + SI.

Preparation: Seppur non presente nel mazzo è un esempio fenomenale di tempo card. Poter incastrare una spell a costo 0 nello stesso turno in cui si schiera un minion: tempo.

Patches the Pirate: eh… costo 0 1/1 charge che non svuota la mano. Devo aggiungere altro?

[Vilespine Slayer]: Un SI7 imbottito di steroidi. Veramente, vedetelo così. Un 3/4 ha un costo medio di 3 mana, questo per soli 2 mana extra fa il lavoraccio di distruggere un minion nemico… mica male.

Blazecaller: e siamo sempre lì, un’altra versione più massiccia del SI7.

Credo che abbiate ben chiaro a questo punto cosa sia il tempo nel senso hearthstoniano del termine e quali siano le migliori carte nel generarlo.

Mulligan e Gameplay

Il mulligan è veramente sbrigativo da snocciolare:
Fire Fly e Swashburglar sempre. Bladed Cultist se riuscite a combarlo con una delle due appena citate, altrimenti è una valida alternativa anche giocato 1/2 pur di mettere board prima dell’avversario. Backstab se temiamo di fronteggiare un deck col quale battagliare sin dai primi turni per il controllo del board (Pirate Warrior, Aggro Druid, Maghi, Rogue…) altrimenti meglio portarsi avanti e tenere anche pezzi come la Vilespine se l’avversario gioca “bestioni” (Jade Druid, Quest Warrior etc.)

Se abbiamo un minion da 1 mana, tenere Undercity Huckster e/o un drop a 3 mana come SI:7 o Shaku, the Collector è perfetto, non preoccupatevi troppo del “buco” a 2 mana, perché spessissimo vorremo fare hero power.

Per il gameplay, subito due principi importantissimi del giocare Rogue che voglio vi imprimiate nella mente:

Gestire con intelligenza la cariche d’arma e preparare le combo.

Tendenzialmente il giocatore novizio scarica l’arma ad ogni occasione buona sull’eroe nemico, e prova a giocare sempre in curva i minion perché interpreta male il tipo di aggressione che questo mazzo vuole attuare.

ALT. Le cariche d’arma costano mana, e vanno usate sempre e solo per far strada ai propri minion: calcolate quando potete rieffettuare l’Hero Power, e usate le cariche di conseguenza!

Per quanto riguarda il voler “scurvare“… no. Non con il Rogue. Mi trovo continuamente a fare turni vuoti pur di esplodere in un turno decisamente migliore in seguito. Pensate ad esempio alle Fire Fly e l’elementale che generano. Sono importantissimi da tenere come attivatori non solo di combo, ma dell’effetto degli elementali! Quindi occhio a non giocarli tanto per giocarli, e riservateli per quando potreste necessitare di un attivatore!

L’Elemental Tempo Rogue è una sorta di Midrange incentrato sul controllo board e che dispone di danni dalla mano con Eviscerate e Blazecaller, pertanto vorremo spingere sin dall’inizio per fare danni all’avversario mentre eliminiamo efficacemente ogni minion col quale prova a difendersi, per poi esplodere in un mid-late game in cui dovremmo essere avanti e prossimi al lethal.

Per riuscirci dovremo avere sempre l’attenzione al tradare i minion in modo che sopravvivano e richiedano ulteriori carte all’avverasrio, e per proteggerli non dovremo temere di usare le nostre spell o battlecry che infliggono danni, anzi, quasi sempre useremo questi danni su minion nemici per far strada ai nostri.

Davvero, il gameplan è tutto lì: schiero i minion quanto più in curva possibile tenendo conto delle combo e delle attivazioni di elementali, uso spell e battlecry in loro difesa, presso per fare lethal quando creo un varco nella difesa nemica. Per “varco” intendo quella situazione in cui l’avversario è fuori dalla propria comfort zone ed è a secco di risorse in mano e/o sul board. Ad esempio, un Evolve Shaman senza board è prossimo alla sconfitta, un Mage o un Rogue con le mani vuote, idem.

La lista che anche io sto giocando in questi giorni in stream:

Ma suggerisco la modifica: -1 Bladed Cultist, +1 [Bloodsail Corsai]r, giusto per avere un Pirata extra col quale schierare Patches e con esso un removal per armi che non guasta mai.

Wolcat Tempo Wolcat Tempo

Spero vi sia d’aiuto per scalare, perché fidatevi, è tutt’altro che un mazzo “for fun”: può fare grandissime cose, intendo infatti portarlo in legend tra oggi e domani. Ho già toccato il rank 1 per poi essere ributtato indietro, ma oggi è il gran giorno!

Grazie a tutti per l’attenzione e… see you next time !


Hearthstone professional player | legend | sushi addicted | streamer in the dark






Comments

comments


Newsletter
mail us || privacy policy || 2017 Team QLASH